Etichettatura (vedi PDF del Laboratorio Cantonale)

Con l’introduzione dell’obbligo Indicazioni obbligatorie (art. 26 ODerr, Ordinanza sulle dichiarazioni): 
le prescrizioni vincolanti relative all’etichettatura del miele sono diventate sei.

1) Denominazione specifica
(art. 3 dell’ordinanza sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari OCDerr e art.78 dell’ordinanza  sulle     derrate alimentari di origine animale): “miele”.

2) Data minima di conservabilità
    
(art. 11 OCDerr): “da consumare preferibilmente entro il ...“,  se è menzionato il giorno
     oppure “da consumare preferibilmente entro fine ...“,  se è  menzionato l’anno.
     Se la conservabilità è superiore a 18 mesi, è sufficiente indicare l’anno.

3) Origine
     Paese di produzione (art. 2 cpv.1 lett. g OCDerr). Se dall’indirizzo non risulta chiaro, aggiungere l’indicazione “Miele svizzero”.

4) Nome e indirizzo del produttore, dell’imbottigliatore, del venditore o dell’importatore (art. 2 cpv. 1 lett. f OCDerr).

5) Partita (Lotto)
   
(art. 19 - 21 OCDerr): dopo la lettera “L” inserire l’indicazione oppure il numero che si riferisce al lotto di produzione del miele.

    È consentito omettere il n° di Lotto indicando la data di conservabilità minima nella forma: giorno, mese e anno.
6) Peso netto: p.es. 1kg, 500g, 250g 
    Questi dati devono figurare in almeno una lingua nazionale ed essere ben leggibili.

Indicazioni non obbligatorie ma autorizzate:
Nome regionale, territoriale o topografico, DOP/IGP. p.es. Ticino, Giura, di montagna

Tipo di miele: di fiori, di foresta, di acacia,... (art. 78 dell’ordinanza sulle derrate alimentari di origine animale)
Caratterizzazione del valore nutritivo: (obbligatoria se in relazione con proprietà benefiche)
100g contengono ca.: • Valore energetico 1389 kJ / 332 kcal
• Proteine 0.4 g • Carboidrati 81 g • Grassi 0 g
Indicazioni sulle proprietà benefiche: “Il miele è una preziosa fonte di energia”
Sono proibite le seguenti indicazioni:
Allusioni terapeutiche
Informazioni incomplete come p.es.: “Il miele contiene sostanze minerali e vitamine” senza indicazione quantitativa ai sensi dell’ordinanza sul valore nutritivo, oppure l’indicazione delle calorie senza precisare il contenuto di proteine, carboidrati e grassi.
Fonte: Stazione di ricerca Agroscope Liebefeid-Posieux ALP  Centro svizzero di ricerche apicole (2007)

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rango 2.75 (2 voti)
Joomla Template - by Joomlage.com